«

»

Stampa Articolo

IndicaSativaTrade_tre>*report & photogallery*

Si è appena conclusa quella che, in Italia è attualmente la fiera canapica più “vecchia” in circolazione.
Siamo felici di esserci stati – e come potevamo mancare? – e di avere potuto incontrare tanti amici e di averne anche conosciuto di nuovi.
Unipol di Bologna
Unipol di Bologna
Nella storica location che ha ospitato per anni il Future Show, l’Unipol Arena ha ospitato per tre giorni i migliori del mondo cannabico, c’erano proprio tutti: Legalized.it, Genehtik (premio per il miglior stand della fiera, n.d.r.), Snail, Paradise Seeds, Royal Queen, Panoramix, Dinafem, Multi-I, Sweet Seeds, i distributori Idrogrow e I Grow, i “colleghi” Soft Secret e Dolce Vita e tanti altri…
Sul versante alimentare quelli di canapa Sativa che si sono inventati un altro marchio vincente: Sativa BISTRO’, la golosissima panetteria molisana San Matteo, i Canapai e così via…
Altra grande rivelazione: i prodotti Hemp Sex per veri amanti FOR REAL PLAYERS, tutto l’occorrente per fare gran sesso alla canapa. Lubrificanti, creme e olii per il corpo e perfino condoms!
IMG_2225
i prodotti di HempSex
Tra crepes e birre alla canapa, “sublimazioni” di consolazione (nelle fiere è vietatatissimo fumare, n.d.r.), convention con gli aficionados Rita Bernardini, Della Vedova, Civati…, videoconferenza con il mitico psichiatra statunitense Lester Grinspoon, professore emerito dell’università di Harvard da sempre in guerra contro il lavaggio del cervello imposto dalle multinazionali…. Ma l’evento più importante e di maggior richiamo è stato senza alcun dubbio la presentazione del Medical Cannabis Bike Tour: l’evento dell’anno -la pedalata di 3 giorni (che si è svolta il week end successivo, n.d.r.) attraverso Belgio Germania e Olanda per finanziare la ricerca e gli studi medici TOTALMENTE INDIPENDENTI! In fiera, per la raccolta fondi, è stata organizzata una vendita di biglietti con lotteria finale e vincita di premi messi in palio dagli espositori.
Alcuni momenti dell’estrazione premi:
Fin qui tutto quello che ci è piaciuto (ed è veramente tanta roba), ma siccome ci piace essere indipendenti nel corpo e nella mente non possiamo tacere sulle carenze che abbiamo notato, che comunque ci sono state…speriamo che nessuno si offenda: le critiche servono a migliorare, le nostre non sono fatte con cattiveria, ma non ci piace essere ipocriti.
Ciò che ci ha colpito è stato il non aver tenuto conto del calendario calcistico: c’era per lo meno un evento che prevedibilmente avrebbe tenuto parecchia gente con la testa altrove: la finale di Champions League prevista per sabato 6 giugno. Ma questo non è tutto: sfortunatamente imprevedibilmente e di nuovo calcisticamente parlando, ciò che nessuno poteva aspettarsi: la partitona di spareggio per la salita in serie A della squadra della città di Bologna, ovvero quella in cui aveva luogo la fiera (venerdì 5 giugno)! Risultato, per la cronaca: la Juve ha rimandato alla prossima, Il Bologna è salito, l’affluenza in fiera è scesa. Quindi il nostro consiglio rivolto a TUTTI gli organizzatori di eventi per la prossima volta è: andate a dare un’occhiata al calendario calcistico prima di scegliere le date! E non mi si venga a dire che chi va alle fiere di cannabis non è tifoso di calcio… 😉
Ma ci preme anche segnalare un altro neo, e questo lo facciamo anche a nome degli altri espositori e dei visitatori: è necessario effettuare un buona disinfestazione nei luoghi che per tre giorni o più ospitano questi eventi ed essere certi di avere a disposizione e di potere utilizzare all’occorrenza gli impianti di climatizzazione che in giornate come quelle trascorse a Bologna dove c’erano 40 gradi e moscerini e zanzare dappertutto, equivale anche ad avere maggiore affluenza, personale grato e felice e, in definitiva, ad avere maggiore rispetto del lavoro di tutti.
ALLA PROSSIMA E GRAZIE A TUTTI!

Permalink link a questo articolo: http://www.onairmagazine.it/onair/indicasativatrade_trereport-photogallery/